Samb, prima le uscite: da Lavilla agli argentini, ecco chi può partire



Porte scorrevoli in casa Samb, come è logico che sia in ogni sessione di calciomercato. I vertici dell’area tecnica rossoblù si sono riuniti per fare il punto su come intervenire, in entrata, nella finestra invernale di mercato che si aprirà nei primi giorni del 2021. Fondamentale, però, sarà anche sfoltire la rosa a disposizione di Mauro Zironelli, per facilitare il lavoro dell’allenatore e permettere a chi non ne avuto la possibilità di trovare più spazio nel corso della stagione.

SICURI PARTENTI – Lascerà sicuramente San Benedetto del Tronto Andrea Scrugli: il terzino destro ex Triestina è finito fuori lista da qualche settimana; ci sarà soltanto da lavorare sulla formula per il suo trasferimento, visto che la scorsa estate ha sottoscritto (come tanti altri) un contratto biennale. Restando sulla fascia destra potrebbe partire (ma stavolta in prestito) Simone Lavilla. Con l’obiettivo di trovare maggiore continuità di impiego potrebbero cambiare maglia anche i giovani Mehmetaj, Occhiato e Serafino Jr, senza dimenticare il più esperto De Ciancio.

LE POSSIBILITÀ – Le vie del mercato, però, potrebbero aprire anche altri scenari per elementi che finora, pur essendo impiegati con una certa costanza, non si sono espressi in modo ottimale. È questo il caso di Dario D’Ambrosio e Giacomo Biondi (che comunque ha avuto un minutaggio molto limitato) in difesa e di Angelo D’Angelo a centrocampo. Naturalmente nel caso in cui si concretizzassero queste cessioni il club sarebbe costretto ad intervenire di conseguenza in entrata, anche se un centrale e un centrocampista sono già nella “lista della spesa” del d.s. Fusco. Da valutare, poi, anche la condizione di Antonio Bacio Terracino, che in questa prima parte di stagione ha dovuto fare i conti con più di un guaio fisico.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Commenti
Condividi questo post: