Samb-Padova 0-1, LE PAGELLE | Rocchi irriconoscibile, Angiulli infaticabile



SAMB-PADOVA 0-1, LA CRONACA

ZIRONELLI: «NOI MEGLIO NELLA RIPRESA»

SERAFINO: «IO CONTINUO A CREDERCI»

NOBILE               6,5

Impotente sul gol di Jelenic, che si presenta a tu per tu indisturbato e con freddezza piazza il diagonale dell’1-0. Il portiere rossoblù si fa comunque notare con un paio di uscite coraggiose e con un bell’intervento su Paponi nella ripresa. Bravo, ma non gode di una protezione adeguata.

CRISTINI             6

Con la palla tra i piedi lascia un po’ a desiderare, regalando talvolta il possesso con disimpegni piuttosto rudi, ma in copertura è il più sicuro del trio difensivo.

D’AMBROSIO    6

Nell’azione che libera Jelenic è in tutt’altra zona del campo, e forse subisce anche un fallo. Qualche piccola indecisione, ma la sua prova è comunque sufficiente.

ENRICI                5

Colto alla sprovvista in occasione del gol patavino, con Jelenic che gli passa alle spalle e si ritrova tutto solo contro il portiere. Prova a riscattarsi anche con qualche buona proiezione offensiva, ma l’errore pesa.

MASINI               6

Sempre tanto impegno per l’esterno destro, che però nel primo tempo commette diversi errori anche palla al piede. Autore di una bella incursione nel finale, ma nessuno riesce a deviare in rete il suo cross.

SHAKA MAWULI    6

Sta ritrovando la migliore condizione l’aitante ghanese, che si è ben espresso sia nel centrocampo a 3 del primo tempo che in tandem con Angiulli nella ripresa. Spesso nel vivo del gioco, ha traghettato molti palloni in avanti, calciando anche verso Vannucchi. Gli è però mancata qualità in impostazione.

ANGIULLI           7

È sempre più infaticabile leader in mezzo al campo. Disputa una gara in crescendo, sia fungendo da diga davanti alla difesa che dispensando palloni a destra e a manca. Ci prova anche dalla distanza nel finale, ma gli manca potenza. Imprescindibile.

ROCCHI              5

L’impiego a singhiozzo sarà anche una delle cause, ma il Rocchi che si è visto dopo i numerosi infortuni della scorsa stagione non somiglia neanche lontanamente a quello che aveva impressionato tutti nelle sue prime uscite da professionista. Surclassato dai giganti patavini sulla mediana, viene sostituito all’intervallo.

TRILLÒ                6

Anche lui ha qualche responsabilità – ma non le maggiori – sulla marcatura di Jelenic nell’azione del vantaggio biancoscudato. In fase offensiva, però, il suo apporto è costante (anche se non sempre preciso).

LESCANO           5,5

Il contatto con Pelagatti in pieno recupero sembra davvero dubbio, ma in Serie C l’arbitro non ha l’aiuto del var e la prima impressione lo porta a lasciar correre. In area di rigore, comunque, fa vedere troppo poco, soprattutto rispetto a quanto fatto con le recenti buone prestazioni.

NOCCIOLINI      5,5

Primo tempo sottotono, con soltanto una mediocre conclusione bloccata da Vannucchi. Più pericoloso nella ripresa, quando gioca almeno un paio di palloni interessanti. Il gol, però, non arriva.

MAXI LOPEZ      S.V.

“Maxi ha accusato qualche piccolo fastidio, ma è tutto risolto” aveva detto Zironelli in conferenza pre-gara. Tanto piccolo però non deve essere stato questo problema, visto che a meno di 10’ dal suo ingresso in campo, ad inizio ripresa, il numero 11 ha dovuto dare forfait.

CHACON            5,5

Con Maxi che finisce subito ko e con Botta non impiegabile Zironelli si affida a lui per mantenere un assetto a trazione anteriore, che comunque non dà mai l’impressione di poter scalfire la difesa avversaria.

LIPORACE          5,5

Forze fresche sulla sinistra nel finale, ma i cross che indirizza verso l’area di rigore avversaria sono spesso imprecisi.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Condividi questo post: