Samb in attesa delle motivazioni del CONI, poi verrà subito inoltrato il ricorso al TAR



SAMB FUORI DALLA SERIE C: RICORSO RESPINTO DAL CONI

L’ennesimo ricorso e l’ennesima attesa che potrebbe risultare vana. La Samb si sta preparando per fare appello al TAR per provare a rientrare fattivamente in quella Serie C da cui è stata estromessa dopo le decisioni del Consiglio Federale della FIGC e del Collegio di Garanzia del CONI.

Nelle prossime ore, al club del presidente Roberto Renzi, dovrebbero essere comunicate le motivazioni che hanno portato alla bocciatura del ricorso da parte del CONI. A quel punto la Samb potrà formalmente presentare il ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale, che per buona parte sarebbe già stato preparato dall’avvocato Cesare Di Cintio. L’intento, della Samb come delle altre società escluse da Serie B e Serie C, è di fare tutto in tempi rapidi per andare in udienza entro pochi giorni e, in caso di esito positivo, permettere alla FIGC di adeguarsi per evitare un patatrac tra ripescaggi e ammissioni in sovrannumero.

Le speranze di riagguantare il professionismo con l’ennesimo ricorso, però, sembrano affievolirsi col passare dei giorni e non a caso il sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti sta intensificando i contatti con l’imprenditoria locale per provare a garantire una ripartenza dalla Serie D, attraverso una nuova società e il ricorso all’articolo 52 comma 10 delle NOIF.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: