Samb-Carpi 5-1, LE PAGELLE | Lescano scatenato, Angiulli “spegne” radiomercato



NOBILE                             6,5

Contro la sua ex squadra subisce subito gol, anche se può fare poco contro Mastour che calcia all’angolino da posizione ravvicinata. Tempestivo nelle uscite, rese ancor più complicate dal terreno scivoloso per la pioggia.

CRISTINI                           7

Segna un gol importantissimo capitalizzando uno dei tantissimi calci d’angolo collezionati nel primo tempo. Prestazione più che sufficiente anche in fase difensiva, con l’unica macchia rappresentata dall’ammonizione.

D’AMBROSIO                  7

Sta acquisendo sicurezza nel ruolo di centrale, che come ha ricordato anche Zironelli nel post-partita non aveva mai ricoperto prima. Attento in marcatura, azzecca anche alcuni anticipi non semplici sugli attaccanti ospiti.

ENRICI                              6,5

Il giovane cresciuto nel Torino rappresenta ormai una certezza per la Samb, che in lui sta trovando un interprete perfetto come centrale difensivo di sinistra. Con un bel cross pesca anche Lescano nel finale di primo tempo, anche se il colpo di testa dell’attaccante scheggia la traversa.

MASINI                             7,5

Ecco un altro ragazzo giovanotto (19 anni come Enrici) che farà tanta strada. Stallone infaticabile sulla destra, spinge fino al 90’ trovando con merito il gol e sfiorando la doppietta con una sforbiciata che, dopo la respinta del portiere, si stampa sul palo.

SHAKA MAWULI             S.V.

La sua partita dura soltanto 7 minuti, perché un duro intervento subito all’altezza del centrocampo lo costringe alla sostituzione. Speriamo solo non si tratti di nulla di grave, perché le prime indicazioni sono state preoccupanti.

ANGIULLI                         8

Sulle frequenze di radiomercato le voci che lo davano in odor di Cesena si erano fatte sempre più insistenti in settimana. Lui, però, ha dimostrato di essere sintonizzato solo sulla frequenza Samb: prima ha ribadito sui social attaccamento ai colori rossoblù e poi, cosa più importante, è stato autore dell’ennesima ottima prestazione in campo, condita da una punizione telecomandata che è valsa il 3-1.

TRILLÒ                              6

Soffre non poco le offensive di Marcellusi, beccandosi anche un cartellino giallo nel primo tempo. Con l’andare della partita, però, i pericoli scemano e la situazione si fa molto più tranquilla dalle sue parti.


NOCCIOLINI                    6,5

Schierato come secondo trequartista dietro a Lescano dimostra grande abnegazione, abbassandosi spesso sulla sinistra in fase difensiva. Nella ripresa si può dedicare quasi esclusivamente ad offendere, ma il gol lo sfiora soltanto. Comunque positivo.

BOTTA                              6,5

Riceve spesso defilato a destra, ma non trova alcun problema a penetrare in area carpigiana, oppure a mettere i compagni nelle condizioni di far male. Ottima l’intesa che sembra aver sviluppato con Masini.

LESCANO                          9

L’argentino vede la porta come solo i grandi bomber sanno fare e va alla conclusione con una frequenza impressionante: prima colpisce la traversa di testa, poi si sfoga con una prodezza balistica e con il gol da rapace d’area che sigla nella ripresa sfruttando una dormita di Sabotic. Con 6 gol all’attivo è ora il miglior marcatore rossoblù. Scatenato.

DE CIANCIO                     6

Entra senza preavviso e forse anche per questo perde le misure su Mastour nell’azione che sblocca la partita. Poi, però, si impone bene a centrocampo, commettendo qualche piccolo errore ma facendosi apprezzare in fase di rottura.


LIPORACE                         6,5

Entra in un momento favorevole per tutta la squadra e ne trae beneficio disputando una buona prova sulla sinistra, spesso proiettato in avanti.

BIONDI                             6

Col suo ingresso Zironelli non vuole far correre rischi inutili a Cristini già ammonito. Ferretti lo impegna solo in un paio di transizioni.

D’ANGELO                       6

Nel quarto d’ora finale che sembra un’esercitazione di fase offensiva sfiora anche lui il gol con una percussione in area carpigiana conclusa con un tiro però troppo alto.

BACIO TERRACINO         6,5

Al rientro dall’ennesimo infortunio ha grande voglia di fare bene, anche se per pochi minuti. Suo lo splendido tocco che arma il destro di Masini per il sigillo del 5-1.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Commenti
Condividi questo post: