Rossoblù di lunga data: Alessio Di Massimo, ADM7


Alessio Di Massimo sta per presentarsi ai nastri di partenza per la sua quarta stagione con la maglia della Samb.


Una carriera in rossoblù che spesso ha vissuto tra alti e bassi. Cresciuti calcisticamente tra il Sant’Omero in Promozione e l’Alba Adriatica in Eccellenza ha toccato il punto più alto tra i dilettanti approdando all’Avezzano dove ha infilato 5 reti in 12 presenze. Il buon campionato giocato in D gli ha spalancato le porte per la Serie C dove, nonostante la concorrenza, è stato il Pescara a spuntarla su tutti garantendosi le prestazioni del classe ’96. Ma con i biancazzurri non ha collezionato neanche un gettone di presenza, perché subito la società di patron Sebastiani ha aperto una comproprietà con la Juventus. In bianconero invece ha giocato in Primavera e al Torneo di Viareggio con 19 gare e 7 reti. Rientrato al Pescara è approdato alla Samb che dopo la prima stagione (32 presenze e 4 reti nel 2016/2017) e la seconda (28 presenze e 3 reti nel 2017/2018) ha deciso di rilevarne il cartellino proponendogli un contratto con scadenza a giugno del 2020. Nell’ultimo campionato è subentrato 18 volte, griffando 3 gol.


Ora Di Massimo si appresta, con Montero, a vivere la quarta stagione all’ombra del Riviera, quella che deve definitivamente sancirne la maturità calcistica. Riuscirà la seconda punta di Sant’Omero a convincere l’ex difensore della Juve e la tifoseria?

Condividi questo post:
error