Roselli verso il Pordenone: «Dobbiamo essere bravi a minare le loro certezze»


Arriva il Pordenone al Riviera delle Palme (domani, ore 14:30). La Samb si prepara alla sfida facendo conto anche degli indisponibili che restano Ilari, Bove, Russotto e Kernezo. Mister Roselli, a pochi minuti dalla rifinitura, guarda l’impegno contro i Ramarri:

«Il Pordenone ha una grande classifica e un allenatore molto forte. Mi dispiacerebbe vedere un abbassamento dell’autostima da parte nostra domani. Ci sono problemi abissali e lo sappiamo. Nelle 8 partite giocate non abbiamo ancora incontrato le top del girone quindi il difficile viene ora. Noi dobbiamo arrivare vivi a Natale così come ci stiamo ponendo ora: giocandocela con tutti, a prescindere dall’avversario. Con Bove, Russotto e Ilari avremmo avuto la possibilità di fare scelte diverse. Se la sconfitta con la Fermana avrà strascichi sul Pordenone lo vedremo domani, è lo stesso concetto della gara del Monza per quanto ci riguarda. Sulla carta saranno più arrabbiati, ma devono perdere qualche certezza e noi dovremo essere bravi a far mancare loro qualche certezza. È scontato che dobbiamo fare risultato, ma dobbiamo mostrare una crescita. Abbiamo visto i filmati di quello che fa il nostro avversario e abbiamo capito che ci sono giocatori, come Berrettoni ad esempio, che sanno essere imprevedibili. È una squadra con grandi qualità».


Condividi questo post: