Roselli: «Samb con una rosa ristretta ma io penso ad allenare e non al mercato»


GIORGIO ROSELLI (Allenatore Samb): «Il problema della Samb è la sua rosa ristretta e nel momento in cui vengono a mancare tre giocatori importanti come ora si fa ancora più corta la coperta. Abbiamo parecchi giocatori che non hanno fatto la categoria e io proverò a portarli a livello ma se ne schiero 5 o 6 insieme non possiamo essere competitivi. Domani giocheranno un paio di giovani, ma è complicato. Io considero tutti i giocatori che ho visto giocare titolari. Da chi non ho mai visto c’è da aspettare. Io alleno i calciatori che ho. Il mercato riguarda la società e il direttore sportivo. È chiaro che se arrivassero giocatori sarei contento perché andremmo ad ampliare la rosa. Il discorso è sempre lo stesso: con un numero basso di giocatori a disposizione si rischiano tanti infortuni. Il nostro problema è essere competitivi partita per partita».

Redazione


Commenti
Condividi questo post: