Reggio Audace, storia e curiosità: dalla Serie A agli anni americani con Piazza



Il club emiliano affonda le sue radici nel 1919, anno di fondazione della Reggiana (soprannominata dai suoi tifosi Regia). Il colore sociale del club è il granata. La Reggio Audace vanta un passato glorioso in cui si possono annoverare 7 apparizioni in Serie A (l’ultima nel 1997). Dopo la presidenza americana sotto la gestione della stella del football Mike Piazza, il 24 luglio 2018 la Reggiana è stata esclusa dal campionato di Serie C; sette giorni dopo il calcio reggiano è rinato con la Reggio Audace F.C., ripartita dal campionato di Serie D. Nella stagione 2018/19 si è classificata al terzo posto nel girone D ma in estate viene ripescata in Serie C. Il 18 luglio il club si aggiudica in tribunale il marchio A.C. Reggiana 1919. Presidente del club è l’imprenditore reggiano Luca Quintavalli; allenatore della prima squadra è Massimiliano Alvini. Le partite interne si giocano al Mapei Stadium-Città del Tricolore: terreno di gioco in erba sintetica, capienza di 23.717 spettatori. L’ultimo precedente tra Reggiana e Samb risale alla stagione 2017/18. Il costo complessivo della trasferta è di 110 euro: 50 di pedaggio autostradale e 60 di carburante; si devono percorrere 364 chilometri. Dopo aver percorso la A14 in direzione nord fino a Bologna si deve proseguire verso Milano fino all’uscita Reggio Emilia e poi seguire le indicazioni per lo stadio.


IL PRECEDENTE

SAMB-REGGIANA 0-0

SAMB (3-5-2): Perina; Conson, Miceli, Di Pasquale; Rapisarda, Marchi (44’st Gelonese), Bove (31’st Valente), Bellomo, Tomi; Miracoli (16’st Stanco), Esposito (16’st Di Massimo). A disp. Pegorin, Ceka, Mattia, Demofonti, Candellori, Bacinovic, Patti, Aridità. All. Capuano.

REGGIANA (4-3-3): Facchin; Ghiringhelli, Bastrini, Crocchianti, Panizzi; Bovo, Genevier, Carlini (43’st Vignali); Cattaneo (18’st Riverola), Altinier (18’st Cianci), Cesarini. A disp. Viola, Bobb, Spanò, Rosso, Rocco, Lombardo, Narduzzo, Manfrin. All. Eberini.

ARBITRO: Maggioni di Lecco (Zingrillo-Avalos).


Condividi questo post: