Rapisarda, prime emozioni in rossoblù: “La Samb è una grande opportunità”


Si è detto emozionato e pronto a sfruttare l’occasione: «È una piazza calda che mi ricorda quella di Catania», poi scherza sul prossimo nuovo arrivo, Rafael Lopes: «Spero di fargli tanti assist»…

Arriva dal Lumezzane, Francesco Rapisarda, dove ha giocato ventitre gare tra Coppa Italia e campionato. In gruppo già da un paio di giorni si è detto molto emozionato per la nuova esperienza: «Si tratta di una chiamata importantissima e sono orgoglioso di trovarmi qui: so che si tratta di una piazza importante e cercherò di dare il mio contributo per raggiungere gli obiettivi». Già, gli obiettivi: «Vogliamo i playoff, siamo in corsa e vogliamo arrivare più in alto possibile», ammette il difensore. In carriera ha vestito le maglie di Cosenza, Vigor Lamezia, Parma, L’Aquila e Lumezzane: «Questa è una piazza molto importante e cercherò di sfruttare quest’occasione al meglio. Conosco San Benedetto, il calore del tifo si avvicina molto a quello siciliano».  In carriera è la prima volta che arriva in una nuova squadra a campionato in corso: «Non sono stati giorni facili perché è la prima volta che cambio squadra a gennaio. Dovrò abituarmi, ma ho trovato un gruppo unito, quindi penso non sarà difficile. Magari in rosa non conosco tutti di persona, ma stando in quest’ambiente ho avuto modo di incontrare i miei attuali compagni come avversari» e l’esempio lampante è quello di Emiliano Tortolano, che si è ritrovato sulla fascia nella gara di andata: «Ho un ricordo positivo della gara di andata, ho visto una Samb compatta. Mi sono ritrovato a dover marcare Tortolano e già si capiva che è un giocatore importante». Ma a Lumezzane in panchina c’era Ottavio Palladini, Rapisarda, al Riviera, trova Sanderra: «Con il mister abbiamo fatto un discorso generale nello spogliatoio, non abbiamo ancora avuto modo di parlare personalmente. Ha fatto capire di volere intensità in campo, mantenendo sempre equilibrio nel gioco». Corsa, spinta e velocità, doti che caratterizzano l'esterno difensivo: «Sono abituato a spingere parecchio, ma credo che un terzino debba essere abile in entrambe le fasi di gioco». È stata una trattativa breve: dopo un primo contatto con la società giallorossa, la Samb ha avanzato la proposta al terzino siciliano che ha accettato il contratto fino al termine dell’attuale stagione: «Ho saputo tutto in un pomeriggio e sono partito la mattina dopo per venire qui, non ci ho pensato due volte». Il campionato è tosto, ma la dirigenza è intervenuta sul mercato per rendere la squadra ancora più competitiva: «Ci sono molte squadre attrezzate, ma si tratta di un campionato difficile ed imprevedibile dove l’ultima può battere la prima. Noi diremo la nostra». L’ultima battuta è sulla punta di diamante portoghese in procinto di vestire il rossoblù: «Lopes? Spero di fare tanti assist e che lui faccia tanti gol».

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: