Prima Categoria: il Centobuchi 1972 chiede strada all’Azzurra Mariner per continuare la risalita



Il campionato di Prima Categoria girone D sta per vivere gli ultimi 180 minuti della stagione regolare. Ad eccezione dell’ormai matematica retrocessione in Seconda Categoria della JRVS Ascoli, tutti gli altri verdetti sono ancora da decidersi. In testa continuano ad andare a braccetto Monterubbianese e AFC Fermo con i primi che, però, hanno il grosso vantaggio di avere una gara in più da disputare in quanto gli avversari dovranno riposare all’ultima giornata. Dietro di loro hanno ancora speranze Amandola con 51 punti (riposerà questo turno), Real Virtus Pagliare e Villa Sant’Antonio con 50. Per i playoff in lizza anche Offida (49), Rapagnano e Castignano (48).


Nei bassifondi della classifica ben cinque formazioni sono racchiuse in due punti e saranno proprio loro che dovranno evitare la penultima posizione che significherebbe retrocessione diretta. La vittoria all’ultimo respiro contro la Monterubbianese ha permesso al Centobuchi 1972 di mister Capecci di agganciare i playout e puntare a raggiungere la migliore posizione possibile.

In questo turno sarà impegnato nel delicato derby contro l’Azzurra Mariner ormai salva e un ulteriore successo darebbe slancio per l’ultimo turno casalingo contro la Grottese.

Condividi questo post:
error

Comments are closed.