Posso fare una domanda? L’intervista di Christian a Mario Titone


Il piccolo Christian Cracco, abbonato under 12 in Curva Nord, ha avuto l’occasione di fare qualche domanda al capocannoniere della Samb: un’intervista tutta particolare…

Con il candore che contraddistingue i più piccoli, Christian, ha avuto la possibilità di vestire i panni del giornalista per un pomeriggio facendo le sue domande all'attaccante di Erice. Dalle emozioni in campo, alla vita fuori dal rettangolo di gioco, sono tanti gli aspetti portati alla luce nel corso dell'iniziativa. Nonostante l'evento e la giovane età il ragazzino non è stato tradito dall'emozione, al contrario di Titone, abituato ad interviste meno “particolari”.

POSSO FARE UNA DOMANDA? – Con un gran sorriso stampato in volto, Mario Titone, si è prestato ad una intervista condotta da Christian Cracco, vincitore dell'iniziativa “Posso fare una domanda” nell'ambito del progetto "A scuola di Samb" Il giovane protagonista dell'evento è stato sorteggiato tra tutti i ragazzi in possesso dell'abbonamento Under 12.

Da quando ci hai lasciato, nel 2009, hai giocato con Sassuolo, Lanciano, Siena e Bisceglie e Matera, hai sempre portato con te il ricordo della tua prima volta a San Benedetto?

– Penso che questa sia una piazza caldissima e ho visto sia il meglio che il peggio. San Benedetto è la migliore dove abbia giocato.

Nel corso di questa stagione qual è stato il gol più bello che hai segnato?

– Quello a Matelica, per importanza e per quello che ha rappresentato nel nostro cammino in campionato.

Quale allenatore ti ha spinto a dare il meglio?

– Non lo dico perché è il mio attuale allenatore, ma credo sia Ottavio Palladini perché mi sprona ogni volta a dare il meglio di me in campo e in allenamento. Con lui ho realizzato, ad oggi, 17 gol. Devo ringraziarlo perchè quando si gioca con continuità si riesce a fare tante cose. Mi ha permesso di dare tanto alla squadra.

Hai giocato in tante squadre nella tua carriera e hai visto tante tifoserie, che voto dai a quella sambenedettese?

– Questa tifoseria è indescrivibile, è qualcosa di talmente grande che è impossibile da giudicare…

– Quante donne ti hanno rubato nella vita?

– In realtà ho una relazione con la mia attuale compagnia che dura da circa sette anni, quindi posso dire nessuna.

Che squadra tifi?

– La Juve e, chiaramente, la Samb.

Il commento di Christian, emozionatissimo: «Spero che Titone resti qui a lungo, intervistarlo è stato qualcosa di magnifico».

Domenico del Zompo

Condividi questo post: