Porto d’Ascoli, Alfonsi: «Col Monticelli si poteva fare di più. Col Tolentino ce la giocheremo»


Il Porto d’Ascoli torna dalla trasferta ascolana contro il Monticelli con uno 0-0 che può soddisfare sotto l’aspetto del risultato in quanto permette di allungare la sua serie positiva ma non sotto quello della prestazione, non ai livelli delle precedenti partite. La nota negativa sono i due infortuni patiti nel corso della gara ai giovani Alighieri e Nespeca.

Il tecnico Sante Alfonsi non nasconde la preoccupazione per i due infortuni, occorsi a due calciatori under: «Purtroppo nel corso della gara abbiamo perso i due under Alighieri, per un colpo vicino all’occhio e Nespeca per una botta al ginocchio. Speriamo che non si siano fatti male».

Una partita poco spettacolare con i suoi un po’ al di sotto delle scorse settimana.


«Sì è vero, si poteva fare certo qualcosa di più. Abbiamo peccato in determinazione perdendo tantissimi contrasti a centrocampo e siamo stati poco cattivi. Ci può stare una giornata non positiva ma fino ad ora non avevamo commesso questi errori. Non si è vista proprio la distanza in classifica tra noi e il Monticelli che è una buona squadra e veniva dalla prima vittoria in campionato ed aveva entusiasmo».

L’attenzione è già rivolta alla gara di Coppa contro il Tolentino dell’ex Minnozzi

«Siamo contenti per Matteo che ha esordito con una doppietta perché lo reputo un grande giocatore. Facciamo la conta degli infortunati e poi cercheremo di schierare la migliore formazione possibile per giocarci l’accesso alla finalissima».

Condividi questo post: