Panfili e il rapporto con Capuano: «Sapevo quanto poteva dare alla Samb»


Man mano inizia a vedersi sempre più l’impronta di mister Ezio Capuano nella Samb. Quella dell’ex tecnico del Modena è stata una scelta della società che per il dopo-Moriero aveva bisogno di una scossa forte. Il direttore sportivo rossoblù e il tecnico hanno avuto modo di incrociarsi già prima di vestire il rossoblù: ad Arezzo, Panfili, ricopriva il ruolo di “Capo dell’area Scouting”, nel 2015.

«La scelta di mister Capuano l’ho condivisa con la proprietà: avevo già lavorato con lui, sapevo quello che poteva darci sotto l’aspetto tecnico e organizzativo, dell’intensità e del lavoro. Ad oggi è una scelta che sta portando importanti benefici alla Samb e questa è la cosa più importante. Lavoro in buonafede e solo per il bene di questo ambiente e della società. Certo, non tutte le scelte saranno giuste o fortunate ma questa squadra è ora la cosa che conta di più in assoluto nelle mie priorità».

Condividi questo post: