Non solo Minnozzi: il Porto d’Ascoli è la fabbrica del gol


Il Porto d’Ascoli è stata la squadra copertina di questa settimana dopo la grande vittoria contro la capolista Montegiorgio. Un successo di carattere e voluto fortemente per gli uomini di Alfonsi che sono riusciti a recuperare per ben due volte lo svantaggio e piazzare la zampata vincente negli ultimi minuti. Chi era presente al ‘Ciarrocchi’ ha potuto godere di una grande gara giocata da due squadre con tante individualità. Ebbene sì il Porto d’Ascoli con la sua terza posizione in classifica, a -8 dalla vetta e con un bel +7 sulla sesta, può essere considerata la squadra del momento. Il ritorno al gol di bomber Minnozzi, giunto a quota 16 in campionato, ha dato quel quid in più ad una formazione a cui non sono di certo mancate le bocche da fuoco nel periodo nero per il bomber anconetano: Rosa, Bucchi (15 gol in due) ma anche Renzi, uomo in più nei successi contro Barbara e Montegiorgio. Insomma una squadra con grandi individualità che punta a non lasciarsi sfuggire quel posto playoff obiettivo dichiarato dalla società. L’avvento di mister Alfonsi è stato devastante dal punto di vista dei risultati, una clamorosa escalation dall’ultimo al terzo posto con l’unico neo della finale di Coppa Italia persa contro il Camerano e che ha lasciato l’amaro in bocca a tutti quando già si pregustava il tris dopo quelle di Prima Categoria e Promozione, sempre conquistate sul manto erboso di Recanati. Ora, però, è tempo di guardare avanti perché c’è un finale di campionato molto difficile ma con l’entusiasmo che regna in casa biancoceleste nessun traguardo può essere precluso.

Enrico Tassotti

Commenti
Condividi questo post: