Mancuso, chiusa la trattativa: al Pescara fino al 2020. Federico: «Proposi di rinnovargli il contratto»


L’attaccante della Samb è nel mirino di Pavone & co. già da diverso tempo con un corteggiamento che si protrae da un paio di mesi. Negli ultimi giorni l’accelerata e la conclusione con la firma sul precontratto…

Mancuso al Pescara fino al 2020. Questo è l’accordo di massima raggiunto con il giocatore dal club biancazzurro. Quella che fino ad oggi era una indiscrezione, neanche tanto velata, si trasforma in realtà tangibile ed il bomber rossoblù, attuale capocannoniere del Girone B di Lega Pro, vestirà la casacca del Delfino nella prossima stagione.
AL PESCARA – Il corteggiamento della squadra di Zeman dura già da diverso tempo, facendosi più insistente nel periodo natalizio, e il direttore sportivo Peppino Pavone, in diverse occasioni, ha avuto modo di vedere il 24enne di Milano all’opera sia al Riviera delle Palme sia fuori da San Benedetto. Pare che peso fondamentale, nella trattativa, l’abbia avuto il tecnico boemo subentrato a Massimo Oddo poco meno di un mese fa.  Non potendo depositare il contratto di Mancuso prima del 1’ luglio i dirigenti del Pescara hanno spinto perché si mettesse l’accordo nero su bianco, cosa concessa ai giocatori in scadenza di contratto dal mese di febbraio fino a fine stagione.
E DIRE CHE… –  Sandro Federico, a San Benedetto, avrebbe voluto trattenerlo. Come dichiarato al quotidiano Il Centro: «Proposi alla società, già nel mese di ottobre, di rinnovare il contratto a Mancuso perchè stava esplodendo. È un mio pupillo dai tempi della Carrarese». Non tarderà ad arrivare una presa di posizione del presidente Fedeli in merito alla vicenda, già ampiamente chiarita nel corso della passata settimana con quelle che potevano essere interpretate come frasi di commiato.

 

 

 

Domenico del Zompo

Condividi questo post: