Luca resta grave, versioni contrastanti. La famiglia sporge denuncia


LE CONDIZIONI – Gravi, ma stabili. Le condizioni di Luca Fanesi, tifoso sambenedettese rimasto coinvolto in un incidente fuori dal Menti di Vicenza dopo la gara esterna della Samb, destano ancora preoccupazione. Gara di solidarietà dei tifosi biancorossi che si stanno prodigando per quello che riguarda le spese di alloggio per la famiglia di Luca che si trova ancora al noscomio di Vicenza.

LA VERSIONE DELLA POLIZIA – Secondo le prime ricostruzione fornite dalla Digos di Vicenza risulta che il tifoso rossoblù, allontanandosi dal luogo degli incidenti, sia scivolato sull’asfalto bagnato battendo la testa contro il cancello di una abitazione. Questo risulterebbe anche dai filmati visionati dalla questura.

LE TESTIMONIANZE – La famiglia chiede rispetto e verità. E per la verità si stanno battendo anche le tifoserie di Vicenza e Samb avvicinate dall’incidente di Fanesi. Non è stato possibile reperire altre prove video in una zona dove le attività commerciali sono molte. Il referto dell’ospedale, che parla di fratture multiple, ha spinto la famiglia, supportata dall’avvocato Andrea Balbo, a sporgere denuncia contro ignoti.

Condividi questo post: