Luca Fanesi, il referto medico conferma: «Colluttazione». Max: «Verità vicina »


Potrebbe portare ad una svolta nelle indagini il documento che è arrivato nelle mani della famiglia di Luca Fanesi, tifoso sambenedettese che dallo scorso 5 novembre è ricoverato all’ospedale San Bortolo per i fatti avvenuti dopo Vicenza-Samb. Grazie al lavoro dell’avvocato Balbo, infatti, i parenti di Luca hanno potuto prendere visione del referto medico che è stato redatto il giorno del ferimento di Luca. Documento che potrebbe essere determinante in sede di indagine e nel quale, come riporta il Corriere Adriatico, viene riportato che Luca sarebbe stato “Portato in Pronto Soccorso per trauma cranico in corso di una colluttazione”. Nelle prossime ore l’avvocato Balbo incontrerà gli inquirenti e il fratello di Luca, Massimiliano, ha commentato così gli ultimi sviluppi: «Noi vogliamo aiutare la procura a risolvere questo giallo. La verità è vicina e comunque tutto sembra portare in una direzione».

Redazione

Condividi questo post: