Lions Teramo U19-HC Monteprandone 28-34: inizia bene il 2020 per la squadra di Vultaggio



LIONS TERAMO U19-HC MONTEPRANDONE 28-34

LIONS TERAMO U19: Calvarese 3, Camaioni 5, Cium, T. De Angelis 6, M. De Angelis, A. De Angelis, De Ruvo 2, Di Giuseppe 2, Di Giustino, Di Salvo, Flamini, Forlini 10, Recchia. All. Collevecchio.

MONTEPRANDONE: Capocasa, Carlini 3, Coccia 1, Di Girolamo 4, Di Matteo, Funari, Khouaja, Lattanzi, Martin 7, Mattioli 6, Pantaleo 8, Parente 1, Salladini, Simonetti, Vagnoni, Cani 4. All. Vultaggio.

Arbitro: Di Stefano.

PRIMO TEMPO: 13-15.

L’Handball Club Monteprandone inaugura il nuovo anno come aveva salutato il vecchio: con una vittoria, stavolta contro i Lions Teramo Under 19. Il settimo successo stagionale consente ai blu di restare in cima alla classifica del girone Marche-Abruzzo di Serie B, a quota 14, ancorché a braccetto con il Cus Ancona, che pure ha giocato una partita in meno. I conti si pareggeranno nel prossimo fine settimana, quando Monteprandone osserverà il primo dei due turni di riposo previsti dal calendario, mentre i dorici ospiteranno Cingoli. Missione compiuta, dunque, a San Nicolò Tordino. L’argentino Patricio Adrian Martin si regala un gran bell’esordio: 7 reti e una manciata di assist. Più in generale l’HC, priva del portiere Mucci (fuori per problemi personali), soffre in avvio, quando va sotto di tre gol, ma poi è capace di rimettersi in carreggiata e di portarsi avanti di un paio di gol. Nonostante l’espulsione al 22’ di capitan Coccia, per un fallo di gioco, i blu provano a scappare sul +4 al 27’. Ma i Lions Teramo U19 non ci stanno e prima dell’intervallo, complici due leggerezze ospiti, dimezzano il passivo (13-15). Nella ripresa ennesimo sussulto degli abruzzesi, con il parziale di 3-0 (16-15) che sembra rimettere tutto in discussione, ma Monteprandone è bravo a non scomporsi e a riprendere in mano le redini della sfida. Decisivo il break di 6-1 a metà parziale. Con i contributi, importanti, del solito Pantaleo (topscorer con 8 centri), del portiere Di Matteo, alla seconda gara in maglia blu (non fa rimpiangere Mucci) e di Marco Di Girolamo, autore di una prestazione di grande carattere e abnegazione, nonostante in mattinata fosse stato impegnato a Cingoli con l’Under 15 (a proposito: 28 pari il risultato della sfida valevole per la nona giornata). Il commento di coach Andrea Vultaggio: “Non è stata la partita perfetta, ma sono soddisfatto. Abbiamo giocato in modo ordinato e intelligente. Dopo la sosta natalizia, del resto, è sempre difficile tornare in campo. Incameriamo due punti fondamentali, che ci permettono di restare lassù. Lo spirito deve restare questo: pensiamo a una partita alla volta”. La prossima è in calendario sabato 25 gennaio, al Colle Gioioso contro l’NHC Teramo, due lunghezze sotto la coppia di testa del torneo.


Condividi questo post: