L’autogol provocato, il fallo da rigore: Lescano tra le note positive di Cesena



CESENA-SAMB 2-1, LA CRONACA

ZIRONELLI: «IL CESENA NON SA COME HA FATTO A VINCERE»

SERAFINO: «ABBIAMO DOMINATO, FA MALE NON RIPORTARE NULLA»

Il suo ingresso in campo poteva risultare ancora una volta determinante, ma il gol nel finale di Zecca ha reso tutto vano. Il rendimento di Facundo Lescano è sicuramente una delle note positive che la Samb si porta in dote dall’amarissima trasferta di Cesena. Il merito più grande dell’attaccante numero 32 è sicuramente quello di aver propiziato il gol del momentaneo 1-1: con un gran colpo di testa ha impattato sulla parabola disegnata da Botta, col pallone che è carambolato prima sulla traversa e poi sullo sfortunato Maddaloni prima di insaccarsi in rete. Protagonista, Lescano, anche quando pochi minuti più tardi si è lamentato (e non è stato l’unico a farlo) per un intervento in area di rigore su cui però l’arbitro ha lasciato proseguire; e poi ancora quando con una girata di sinistro – imprecisa – non ha capitalizzato una buona chance per completare una rimonta più che meritata per la Samb. Sin dal suo ingresso in campo, insomma, l’argentino ha messo in seria difficoltà la difesa del Cesena, che pure aveva già pericolosamente ballato nel primo tempo. Sulla sua caparbietà potrà puntare Zironelli anche nel match di mercoledì con la Virtus Verona, in cui Lescano potrebbe trovare posto anche da titolare.


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB

Commenti
Condividi questo post: