La voglia non basta: Vicenza-Samb, LE PAGELLE


VICENZA-SAMB: LA CRONACA DEL MATCH

ROSELLI: «LA SCONFITTA PIU’ INGIUSTA DA QUANDO ALLENO»

FEDELI: «LA PARTITA? NON L’HO VISTA»


PEGORIN                          6

Alla prima da titolare in campionato viene punito d una grande giocata di Giacomelli, tra le poche circostanze in cui viene chiamato in causa. Per il resto agisce con buona sicurezza, in ogni fondamentale.

ZAFFAGNINI                    6

Dopo un avvio di campionato horror il suo rendimento è nettamente migliorato col passaggio alla difesa a tre. Non commette gravi errori e si fa trovare pronto anche sulle chiusure aeree.

BIONDI                             6,5

Non è un compito agevole gestire uno facile alla caduta come Giacomelli. Nonostante questo gestisce bene la retroguardia svettando spesso sopra le teste degli avversari.

DI PASQUALE                  6

Spesso si ritrova a fare la guarda ad Arma mica uno sbarbatello, eppure lui negli anticipi si fa trovare pronto. Non sempre perfetto nei disimpegni ma la sua prestazione è comunque positiva.

RAPISARDA                      6

Il tuttofare della fascia destra deve sorbirsi spesso le incursioni di Giacomelli oltre al dirimpettaio Solerio. Nel secondo tempo spesso proiettato in avanti ma l’assist buono non arriva.

ROCCHI                            6

Ilari è recuperato ma non al top, così Roselli si affida di nuovo a lui dal primo minuto. Non bissa l’exploit dell’esordio col Pordenone ma la sua prestazione è comunque sufficiente, caratterizzata da un buon supporto alla manovra offensiva.

GELONESE                       5,5

Costretto ad accorciare su Curcio, svolge un discreto lavoro anche se nel primo tempo deve spesso rincorrere gli avversari. Nel secondo tempo è spende qualche fallo per evitare di scoprire la difesa rossoblù alle transizioni vicentine.


SIGNORI                           6

Si inserisce col tempismo giusto tra le due linee del Vicenza ma senza troppa fortuna come quando nella ripresa Grandi si oppone bene ad una sua conclusione.

CECCHINI                         6

Duetta quando può con Signori ma, sulla sinistra, non riesce ad essere pericoloso come lo era stato col Pordenone. Meglio nella ripresa quando spedisce in area casalinga qualche cross.

STANCO                           6

Solito gran lavoro per fare reparto in autonomia quasi completa: si spolmona per arrivare sui tanti palloni – più o meno ambiziosi – che la squadra fa arrivare dalle sue parti ma stavolta il gol non arriva.

CALDERINI                       5,5

Negli uno contro uno va spesso a sbattere con un Giacomelli in gran forma, che lo supera anche nell’azione che vale i tre punti. Sfiora il pareggio clamorosamente, a metà ripresa, svettando di testa su cross di Ilari.

ILARI                                 6

Non è ancora al meglio ma da quando entra in campo si fa notare spesso sulla trequarti biancorossa. Va ad un passo dal gol anche se la prolungata offensiva era già stata fermata da una segnalazione del guardalinee.

DI MASSIMO                   S.V.

Col suo ingresso in campo Roselli passa alle tre punte ma non basta per scalfire la difesa di Colella.


Condividi questo post: