La voce del ‘secondo’: “Capuano merita categorie importanti. È una persona di cuore” 


Salvo squalifiche, molto raramente si sente un secondo allenatore parlare. Solitamente è un’ombra che sta alle spalle del mister e che durante la settimana tiene in riga la squadra raccordandosi con lo staff medico e atletico. In questo caso, per sentire mister Giuseppe Padovano dire qualcosa si deve tornare ad alcune dichiarazioni rilasciate più di un anno fa quando, con Ezio Capuano, guidava il Modena. Dal 2010 segue il tecnico di Pescopagano salvo nel biennio 2014/2016 dove ha tentato la guida in solitaria di Taranto e Reggina.

«Capuano? Se non lo conosci non puoi giudicarlo. È una delle persone più buone del mondo, una persona di cuore. Non recita nelle conferenze, è sempre lui: una persona vera, leale e di principi. Certo ha un carattere particolare. Capuano merita categorie importanti già da tempo. Allena da 30 anni consecutivi e credo che abbia guidato più di venti squadre».

Condividi questo post: