La soddisfazione di Sanderra: «Complimenti alla squadra. Pubblico dodicesimo uomo in campo»


Successo all’esordio casalingo per l’allenatore della Samb: «Vittoria meritata, al Gubbio abbiamo concesso poco. Bene Vallocchia, ma anche chi è subentrato ha avuto un ottimo impatto con la partita»…

Stefano Sanderra raccoglie i suoi primi tre punti alla guida della Samb e lo fa mettendo fine ad un momento veramente difficile:

«Devo fare i complimenti ai ragazzi per aver interpretato al meglio questa gara. Al Gubbio non abbiamo concesso quasi nulla, solo qualcosa forse verso il finale del primo tempo. Abbiamo sofferto e lavorato, ma avevamo più fame di loro quindi alla Samb va il merito di aver saputo trovare questa vittoria».

Si intravedono già le prime differenze con i precedenti:

«Ho visto un ordine tattico che a Mantova è mancato, non abbiamo buttato via il pallone gestendo al meglio il possesso. È stato un passo avanti a livello di prestazione caratteriale».

I complimenti di Sanderra vanno al bomber che ha spezzato gli equilibri, Andrea Vallocchia, e a chi, dalla panchin è entrato a dare man forte:

«Vallocchia ha gamba, voglia e tecnica, oggi ha giocato con grande intensità e anche i ragazzi che sono entrati hanno avuto un grande impatto con il match».

Tanto calore dimostrato all'ex tecnico Ottavio Palladini, ma Sanderra è sembrato comunque estasiato dal Sambodromo:

«Questo pubblico oggi è stato veramente il dodicesimo uomo in campo, hanno visto che la squadra ha lottato fino alla fine ed hanno sempre incitato chi stava in campo».

Buona la prestazione dei rossoblù, anche se gli interventi sul mercato sono rimandati solo di qualche ora:

«Per elevare il tasso di gioco e la qualità servono due profili e la società lavorerà per questo».

Domenico del Zompo

Commenti
Condividi questo post: