La Repubblica: a rischio il 30% delle squadre dilettanti



In questo periodo di stop forzato dal calcio giocato si fanno i conti di quelli che possono essere i danni dal punto di vista economico. Nei giorni scorsi è toccato alla Lega Pro mentre in un interessante articolo pubblicato su “La Repubblica” si concentra sul mondo dei dilettanti: “Calcio dilettanti, il 30% delle società rischia di sparire” – il titolo del pezzo.

E poi: “Quando la tempesta sarà finita, più di 200 mila ragazzi rischiano di restare senza calcio e non si parla del calcio di prima fascia ma del calcio che praticano i nostri figli sui campetti periferici ogni domenica. Un universo che racchiude più di un milione di tesserati divisi in 66 mila squadre di oltre 12 mila società. Di queste però per tante rischia di finire l’ossigeno. La Lega dilettanti ha chiesto un contributo pubblico di 12.5 milioni”.


Condividi questo post: