La promozione in Serie C e il trasloco al Menti: storia e curiosità sull’Arzignano



L’Arzignano Valchiampo ha sede nella città vicentina di Arzignano (circa 25.000 abitanti). La società, i cui colori sociali sono il giallo e il celeste, è nata nel 2011 dopo la fusione tra Garcia Moreno Arzignano e Chiampo e ha raccolto l’eredità sportiva dell’A.C. Arzignano, fondato nel 1920. Simbolo dell’Arzignano Valchiampo è il Grifone. Dal 1928 fino ai mesi scorsi lo stadio comunale Dal Molin ha ospitato le partite casalinghe dei giallocelesti, ma non rispettando le normative della Lega Pro si è reso necessario il “trasloco” presso lo stadio Romeo Menti di Vicenza. Qui, infatti, si giocheranno le gare casalinghe dell’Arzignano di questa stagione. Nel 2018/19 la squadra allenata da Daniele Di Donato si è classificata al primo posto nel campionato di Serie D girone C, conquistando la prima promozione tra i professionisti della sua storia, anche se in passato l’Arzignano ha militato per quattro volte in terza serie. Presidente del club è Lino Chilese; allenatore della prima squadra è Alberto Colombo. Al club veneto non è associato alcun movimento di tifoseria organizzata. Tra gli ultimi movimenti di calciomercato dell’Arzignano c’è il tesseramento dell’attaccante sambenedettese Gianmarco Piccioni. Non ci sono precedenti tra la Samb e il club veneto: la sfida di domenica prossima al Riviera delle Palme (fischio d’inizio alle 15:00) sarà la prima in assoluto tra le due società.


Fonte foto: pagina Facebook Arzignano Valchiampo

Condividi questo post:
error