Impianti di proprietà: l’esempio del Filadelfia di Torino per il Ballarin. Un incontro per approfondire il tema


Domenica 30 aprile alle ore 10 presso la Palazzina Azzurra interverranno, tra gli altri, Giampaolo Muliari in qualità di direttore del Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata, Remo Croci ed Emidio Lattanzi…

L'EVENTO – Il Ballarin come lo stadio Filadelfia di Torino? Se ne discuterà domenica mattina, dalle ore 10, presso la Palazzina Azzurra. Si parlerà di impianti sportivi di proprietà e questo porterà con se l’analisi delle relative questioni. Il dibattito sarà sviluppato nell’ambito della mostra dedicata a Maria Teresa Napoleoni e Carla Bisirri e al Grande Torino. Una fondamentale testimonianza in merito sarà quella di Giampaolo Muliari, direttore del Museo del Grande Torino e della Leggenda Granata, accompagnato dai “padroni di casa”  Remo Croci ed Emidio Lattanzi.
LA SITUAZIONE – Attualmente, la Samb, non può beneficiare, Riviera delle Palme a parte, di una struttura a disposizione per permettere a tutte le squadre giovanili di allenarsi senza vagare necessariamente tra i campi sportivi del comprensorio sambenedettese. Anche per questo i dirigenti di viale dello Sport sono al lavoro per risolvere la situazione ed individuare alcuni impianti, in condivisione con altre società, da mettere a disposizione in maniera continuativa per le squadre del settore giovanile. Il sogno sarebbe riportare i colori rossoblù sul rettangolo del vecchio stadio di casa e questo crea un paragone ingombrante con il Filadelfia di Torino, ristrutturato ed inaugurato di recente.

Redazione

Condividi questo post: