Il Ravenna è l’ammazzagrandi? Giallorossi vincenti con Fermana e Vicenza


È già in archivio il passaggio del turno in Coppa Italia, per la Samb, ai danni del Fano. Ora la testa di mister Roselli e della squadra è già all’impegno di domenica pomeriggio alle 14:30 contro il Ravenna.

I giallorossi stanno attraversando un ottimo periodo di forma forti dei 7 punti in classifica ottenuti grazie al pari strappato alla prima giornata contro il Gubbio e le vittorie nelle ultime due settimane contro Monza e Fermana. Cadute, nella seconda e nella terza giornata di campionato, invece, rispettivamente contro Sudtirol (1-0) e Triestina (3-0).


Contro la Fermana, nell’ultima gara di campionato, il Ravenna, ha sbrogliato la situazione nell’arco di una manciata di minuti grazie alle reti di Galuppini su calcio di rigore e ad uno sfortunato autogol di Comotto. Notizia più importante nel merito è l’aver regolato i gialloblù a domicilio infrangendo anche l’imbattibilità della retroguardia che fino a quel momento non aveva incassato reti.

Altra storia contro il Monza, due settimane fa, quando (sempre) Galuppini è stato bravo nei primi minuti della ripresa a rompere gli equilibri approfittando di un errore difensivo del team ospite.

Per la Samb, la sfida di domenica, sarà un importante spartiacque. Si tratta della prima in trasferta di Roselli alla guida del club e dopo l’iniezione di fiducia della Coppa Italia, in campo, è lecito aspettarsi una squadra più compatta e quadrata, certo ancora affetta dalla mancanza dei “concetti”, tanto cari al tecnico umbro, che i giocatori sono a lavoro per immagazzinare.


Commenti
Condividi questo post: