Porto d’Ascoli-Valdichienti 0-0: Zappalà parte con un punto



PORTO D’ASCOLI-VALDICHIENTI PONTE 0-0
PORTO D’ASCOLI (4-2-3-1): Testa; Traini (29’st Evangelisti), Sensi, Passalacqua, Pasqualini; Schiavi (29’st Mattioli), De Cesare; Petrini, Napolano, Battista (47’st Orsini); Shiba. A disp. Cannella, Abbaticchio, Voltattorni, Spina, Cinaglia, Massi. All. Zappalà.
VALDICHIENTI PONTE (3-5-2): Tavoni; Tartabini, Armellini, Muzi; Boutlata, Monaco, Emiliozzi, Salvatelli, Stortini; Marcelli (32’st Ribichini), Palmieri. A disp. Mallozzi, Micucci, Piccinini, Giri, Gagliardini, Marconi, Ciccarelli, Avallone. All. Giandomenico.
Arbitro: Claudio Racchi di Ancona (Paci-Marchei)
Note. Gara giocata a porte chiuse. Espulso al 45’st Pasqualini per doppia ammonizione; ammoniti: Battista, Marcelli; angoli: 1-2; recupero: 0’+2′.

Il calcio in Eccellenza Marche ricomincia col pareggio per 0-0 tra Porto d’Ascoli e Valdichienti Ponte. Nell’anticipo della prima giornata che segna il ritorno al calcio dopo il coronavirus a livello regionale, i padroni di casa, tra le grandi favorite alla vittoria finale del torneo non vanno oltre il pari ad occhiali contro un avversario tosto, sceso al Ciarrocchi per vendere cara la pelle. L’inizio vede, però, subito avanti il Porto d’Ascoli che va vicino al gol già al terzo con un assist di Napolano per la battuta di Petrini che, per sua sfortuna, trova il pronto Tavoni alla respinta.

Al 9′ i padroni di casa ci provano per ben tre volte a metterla dentro: le prime due conclusioni di Napolano e Battista vengono respinte dalla difesa mentre, ultima, quella di Schiavi, sorvola la trasversale. Gli ospiti hanno una grande occasione al 34′ quando un rilancio dalle retrovie trova Marcelli solo davanti a Testa che è bravissimo a dirgli di no di piede. Al 39′ gol annullato al Porto d’Ascoli per fallo di mano di Battista. Nella ripresa è lo stesso attaccante ad andare ad un centimetro dal bersaglio grosso: la sua conclusione a botta sicura viene deviata da un avversario e sfila vicino al palo, ma sul fondo. Il Valdichienti copre bene tutti gli spazi e i padroni di casa faticano tremendamente a sfondare.

Al 26 ci prova Napolano su punizione ma non è fortunato. Al 38′ colpo di testa debole di Passalacqua che non crea grattacapi a Tavoni. L’ultima emozione la regala ancora Battista che calcia da dentro l’area ma Tavoni si distende e respinge. In pieno recupero Porto d’Ascoli in 10 per l’espulsione di Pasqualini.

 


Condividi questo post: