Il Porto d’Ascoli domina ma i tre punti li prende il Marina. La decide Gabrielloni


PORTO D’ASCOLI-MARINA 0-1
PORTO D’ASCOLI (4-3-1-2): Di Nardo; Leopardi, Tassotti, Lanzano, Trawally, Rossi, Gabrielli, (43’st D’Alò), Schiavi (25’st Gaeta); Verdesi; Valentini, Liberati. A disp. Verissimo, Traini, Mazzagufo, Cocciò, Romagnoli, Alighieri, De Vecchis. All. Sante Alfonsi.
MARINA (4-3-3): Castelletti; Ribichini, Marini, Santini,Tereziu (13’st Fabretti); Nacciarriti (33’st Gagliardi), Rossetti, Gregorini; Gabrielloni, Gioacchini (39’st Bassotti), Maiorano. A disp. Recanatesi, Paci, Droghini, Gemini, Medici, Greco. All. Gianmarco Malavenda.
ARBITRO: Abdelali Sabbouh di Fermo (Donati-Gasparini).
RETE: 20’st Gabrielloni.
NOTE. Spettatori: 300 circa; ammoniti: Lanzano, Liberati, Ribichini, Maiorano; angoli: 5-2; recupero: 1’+3′.


Il Marina espugna il Ciarrocchi di Porto d’Ascoli grazie ad un gol nella ripresa di Gabrielloni che ha sfruttato una incertezza in uscita di Di Nardo. Gli uomini di Alfonsi devono, però, mangiarsi le mani per le tante occasioni che hanno avuto nel corso del match e che non sono state concretizzate anche per la giornata di grazia del portiere ospite Castelletti che ha praticamente abbassato la saracinesca. Si vedono per primi i padroni di casa con Valentini che tira centralmente. All’8′ scivolone di Trawally che favorisce Nacciarriti che non sfrutta l’occasione.

All’11’ prima grande occasione del PdA con Liberati che serve Verdesi che tira ma Castelletti con l’aiuto del palo manda in corner. Due minuti dopo Liberati supera in pallonetto il portiere ma Santini compie un grande intervento e salva un gol già fatto. Al 28′ Castelletti dice no a Vaentini e al 37′ a Liberati. Nella ripresa, al 20′, la gara si sblocca: cross del neo entrato Fabretti, Di Nardo difetta nell’uscita e Gabrielloni insacca a porta vuota. Il Porto d’Ascoli si riversa tutto in attacco ma Castelletti dice no a Valentini e salva la vittoria per i suoi.

Condividi questo post: