Grottammare-Fabriano Cerreto 0-0, un punto che va stretto agli uomini di Manoni



GROTTAMMARE-FABRIANO CERRETO 0-0
GROTTAMMARE: Beni, Orsini, Pagliarini, Jallow (33’st Amadio), Haxhiu, Lanza, De Panicis, De Cesare, Ciabuschi, Iovannisci (44’st Nallira), Vallorani. All. Manoni
FABRIANO CERRETO: Santini, Della Spoletina, Lispi, Di Lallo, Stortini, Marengo, Domenichetti, Storoni, Liberto (39’st Nanni), Montagnoli, Ciciani (5’st Koci). All. Fenucci.
ARBITRO: Bortolussi di Nichelino.
AMMONITI: Della Spoletina, Nanni.
ANGOLI: 5-0.
RECUPERI: 0’-2’.

Grottammare e Fabriano Cerreto si dividono la posta in palio e terminano il loro match sullo 0-0. Un punto che serve più alla formazione di mister Fenucci che a quella di Manoni. I cartai, infatti, riducono a quattro il gap con la zona salvezza che ad oggi è rappresentata dall’Atletico Alma e dal Marina ferme a quota 27.

Il Grottammare guadagna un punto sulle concorrenti e sale a 21 a sei lunghezze dalla salvezza. Ai biancocelesti servivano come il pane i tre punti e li avrebbero anche meritati perché hanno condotto la gara dall’inizio alla fine collezionando diverse occasioni da gol che non sono state concretizzate per la solito problema del Grottammare di quest’anno ossia la cattiveria sottoporta.

La più grossa è capitata sui piedi di Jallow che non è riuscito a metterla dentro. Il Fabriano Cerreto ha badato più che altro a difendersi cercando di tornare a casa con un risultato positivo e ci è riuscito. Per il Grotta l’ennesima giornata che lascia l’amaro in bocca in vista della difficile trasferta di Senigallia contro la Vigor.


Condividi questo post: