Giulianova-Samb, ancora nessuna decisione. Campo neutro, quotazioni in calo


Dopo la riunione che si è svolta lunedì in Questura non sono ancora state comunicate notizie ufficiali sullo svolgimento del match. Tifosi giallorossi sul piede di guerra…

PORTE CHIUSE – Diverse le proposte messe sul tavolo per consentire ai tifosi di assistere al match di domenica 6 marzo. I supporters di casa insistono perchè si giochi al Fadini, probabilmente per rompere definitivamente il rapporto, già precario, con l'attuale società che invece opterebbe per l'apertura al maggior numero di tifosi nel nome dell'incasso. Con il passare delle ore, però, è sempre meno probabile che l'incontro si possa giocare in campo neutro (inizialmente era stata paventata l'ipotesi L'Aquila). La decisione ufficiale verrà comunicata nella giornata di mercoledì alle due società. Nel caso in cui il match si dovesse giocare al Fadini è possibile che venga imposto il divieto di trasferta per i tifosi della Samb, per motivi di ordine pubblico. Per i sambenedettesi resterebbe soltanto la diretta tv.

TIFOSI SUL PIEDE DI GUERRA – In un comunicato diffuso dal tifo organizzato abruzzese c'è anche una dura presa di posizione nei confronti dell'attuale società ed una espressa richiesta: “…Pretendiamo che dalla prossima domenica (contro la Samb, ndr) scendano in campo i ragazzi del settore giovanile perché non possiamo più accettare che venga offesa la nostra passione e la nostra dignità”. Tra le richieste, poco velate, di lasciare immediatamente il governo della società giallorossa, si legge anche “Se questo non dovesse verificarsi, tenente presente che la nostra pazienza è finita”. Una delle richieste è già stata esaudita visto che Vincenzo Serraiocco, entro le prossime ore, darà mandato all'avvocato Berardo D'Antonio di gestire la società fino al termine dell'attuale stagione.

CAOS IN PANCHINA – È ancora incerta la guida tecnica giallorossa. Ad ora Remo Ursini, attuale tecnico della Juniores, guida gli allenamenti della prima squadra e probabilmente sarà lui a sedere in panchina contro la Samb. Pino Tortora ha rifiutato l'incarico vista la confusione e la precaria situazione societaria.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: