Giulianova, caos infinito. Doppio dietrofront di Serraiocco e Gelsi


Il patron ed il tecnico dimissionario Gelsi tornano al proprio posto. La squadra giovedì si è allenata a pescara, ma gran parte della tifoseria resta in rotta con il club…

Un caos inifito quello che riguarda il Giulianova. Dopo la sconfitta contro il San Nicolò Gelsi e Pisano avevano rassegnato le proprie dimissioni. Sono passati circa cinque giorni e il tecnico è tornato alla guida del Giulianova, durante il ritiro a Pescara, per preparare la delicata gara contro la Samb, senza la pressione dell'ambiente. Anche Serraiocco torna al timone della nave, che comunque sembra prossima alla deriva, per salvare il salvabile. Nelle ultime ore si era già vociferato di una possibile cordata locale pronta a subentrare con l'ex tecnico Giorgini alla guida della squadra. Il patron è tornato in mattinata ad occuparsi degli affari giallorossi richiamando anche Gelsi e Pisano. In ogni caso non si placa la confusione attorno alla società visto che i tifosi hanno già fatto sentire la propria voce e manifestato le proprie aspettative per la gara di domenica. Goccia a far traboccare il vaso, per i supporters locali, è l'imposizione della “Giornata Giallorossa”: la decisione è stata presa come un affronto dalla tifoseria organizzata che domenica potrebbe decidere di disertare l'incontro.

Domenico Del Zompo

Condividi questo post: