Gemignani: «Lo stop è d’obbligo. Senza la salute non si può giocare a calcio»



«Secondo me lo stop è d’obbligo. La salute viene prima di tutto. Senza la salute non si può giocare a calcio». Andrea Gemignani fa parte della stragrande maggioranza di coloro che pensano che difficilmente si potrà portare a termine la stagione 2019/20 per i tre gironi di Lega Pro. «La proposta formulata dai club di Serie C è stata condivisa da tutte le società – ha detto al riguardo il difensore della Samb -. Anche noi calciatori abbiamo detto la nostra tramite la AIC che ci ha fatto compilare un modulo; tutti hanno espresso la propria opinione. Se lo stop sia la soluzione migliore in assoluto questo nessuno può dirlo, ma in queste situazioni eccezionali, una decisione alla fine bisogna prenderla affidandosi quanto più possibile al buon senso».


Condividi questo post: