Fedeli: «Prima c’era Andrea a San Benedetto. Adesso sto facendo fatica»



SUDTIROL-SAMB FINISCE 3-0, LA CRONACA

MONTERO: «MI ASSUMO LE RESPONSABILITÀ»

«Sono stanco». Questa la motivazione che ha fatto radicare nel pensiero di Franco Fedeli il pensiero di lasciare la Samb a fine stagione. Dichiarazioni non nuove quelle che sono state riportate nel corso dell’intervista di Tuttosport (QUI LE PAROLE DI FEDELI): il presidente si è detto stanco e logorato dalla gestione di un club di Serie C. Logorato non solo a livello economico ma anche in senso più strettamente personale. «Prima c’era mio figlio che mi dava una mano visto che stava a San Benedetto – le parole di Fedeli -. Poi si è disamorato e quindi da un anno circa sto facendo da solo e devo dire che è faticoso». L’assenza di Andrea Fedeli (la cui uscita dalla società è datata più di 12 mesi fa) e la lontananza sembrano dunque alla base del ragionamento di Franco Fedeli. Ma chissà che di fronte ad un periodo positivo il presidente non possa decidere di cambiare idea sul futuro suo e su quello della Samb. Non sarebbe la prima volta.


Commenti
Condividi questo post: