Feralpisalò, storia e curiosità | Poco più di 10 anni di storia per i Leoni del Garda



Il club bresciano nasce nel 2009 dalla fusione tra l’A.C. Feralpi Lonato (società di Lonato del Garda) e l’A.C. Salò, allora militanti in Serie D. I colori sociali sono il verde e l’azzurro; lo stemma è costituito da uno scudo francese antico con all’interno del quale due leoni rampanti, affrontati con gli araldi delle città di Salò e Feralpi. In seguito alla sua formazione, la società bresciana si iscrive al campionato di Lega Pro Seconda Divisione, grazie alla vittoria dei play off di Serie D del Salò. Le partite interne si giocano allo stadio “Lino Turina” (infermiere che per molti anni allenò squadre calcistiche locali) di Salò: terreno di gioco in erba naturale, capienza di 2.500 spettatori con pista d’atletica attorno al campo da gioco. Attualmente il sodalizio bresciano è presieduto da Giuseppe Pasini; allenatore della prima squadra è Massimo Pavanel. Il match di andata è stato vinto dai rossoblù 2-1.

IL PRECEDENTE

FERALPISALÒ-SAMB 1-2

MARCATORE: 34’pt Lescano, 10’st Botta, 37’st Miracoli.

FERALPISALÒ (4-3-2-1): De Lucia; Bergonzi, Vitturini (37’st Farabegoli), Giani, Rizzo (20’st Brogni); Gavioli (dal 1’st D’Orazio), Carraro, Guidetti; Ceccarelli (20’st De Cenco), Tulli; Miracoli. A disp. Liverani, Magoni, Petrucci, Messali, Pinardi, Libera Hergheligiu. All. Zanin (Pavanel squalificato).

SAMB (3-4-2-1): Nobile; Cristini, D’Ambrosio, Enrici; Masini, Shaka Mawuli (dal 22’st De Ciancio), Angiulli, Trillò (dal 35’ Liporace); Botta (13’st Nocciolini), Bacio Terracino (dal 22’st Chacon); Lescano (dal 35’ Maxi Lopez). A disp. Laborda, Fusco, Occhiato, Malotti, Rocchi, Mehmetaj. All. Zironelli.

ARBITRO: Petrella di Viterbo (Di Costa-Perrelli, Lovison)


TUTTE LE NOTIZIE SULLA SAMB


Commenti
Condividi questo post: