Fanesi: «Sorteggio idea bizzarra. E devono esserci le retrocessioni in Serie D»



L’incertezza regna incontrastata nelle alte sfere del calcio italiano. Prima dell’8 maggio, giorno in cui si riunirà il Consiglio Federale della FIGC, non si saprà se e come le serie professionistiche potranno riprendere la stagione 2019/20. Nella sede federale si dovranno analizzare le proposte che arriveranno dalle varie leghe e, tra queste, potrebbe esserci anche quella della Lega Pro di mantenere le quattro promozioni in Serie B: le tre prime classificate dei gironi A, B e C e una squadra tramite sorteggio tra quelle aventi diritto ad accedere ai play off. Idea, questa, che ha scatenato diverse polemiche. Tra i contrari a questa proposta c’è anche l’ex Samb Massimiliano Fanesi. «Ritengo che l’idea del sorteggio sia bizzarra – ha detto nel corso di un’intervista rilasciata al Corriere Adriatico -. È giusto che le prime tre degli altrettanti gironi, salgano in Serie B ma allo stesso tempo ci deve essere anche un’ultima piazzata che così scende in Serie D: non ci deve essere un blocco totale delle retrocessioni. Tornando al sorteggio, sarebbe una formula che non trova riscontro con le regole dei play off. Il vantaggio di chi gioca in casa o dei due risultati su tre che godono le squadre meglio piazzate, nel sorteggio verrebbe meno».


Commenti
Condividi questo post: