Eccellenza: Grottammare-Jesina 1-2, non basta il gol di Jallow



GROTTAMMARE-JESINA 1-2
MARCATORI: 2′ e 15’st Papa, 41’st Jallow
GROTTAMMARE (4-3-3): Palanca; Fuglini, Mallus, Piunti, Cangiano (38’st Daffeh); Tanzi (10’st Cisbani), Traini (16’st Haxhiu), Alighieri (29’st Amadio); Jallow, Galli (20’st Iovannisci), De Panicis. A disp. Finori, Amatucci, Paniconi, Franchi. All. Zazzetta.
JESINA (4-4-2): Anconetani; Rossini (25’st Brocani), Lucarini, Mistura, Martedì; Giovannini (36’st Zagaglia), Garofoli, Domenichetti, Cameruccio; Papa (41’st Barchiesi), Gabrielloni. A disp. Francoletti, Maiani, Longhi, Frattesi, Coltorti, Nazzarelli. All. Strappini.
Arbitro: Abdelai Sabbouh di Fermo (Giretti-Morganti).
Note: Spettatori: 127; ammoniti: Garofoli, Gabrielloni, Giovannini, Zagaglia, Brocani; angoli: 4-1; recupero: 1’+3′.

Il Grottammare lascia il passo alla Jesina nel match giocato al Pirani. 2-1 il risultato finale condizionato da due errori della difesa biancoceleste che hanno messo in salita il match. I leoncelli ringraziano e portano a casa il primo successo in campionato. Dopo due minuti viene rotto già l’equilibrio: errore del portiere Palanca che incespica sul pallone lasciando via libera a Papa che ringrazia e mette dentro a porta vuota.

Inizio in salita per i ragazzi di Zazzetta che, però, non si perdono d’animo: all’8′ grande azione sulla destra di De Panicis che crossa verso il secondo palo dove Jallow non riesce a buttarla dentro. Al 26′ Palanca si fa perdonare dell’errore evitando il raddoppio con un volo che va a togliere la palla dall’incrocio dopo il tiro di Rossini dalla trequarti. Sul capovolgimento di fronte Traini va in percussione e una volta entrato in area invece che tirare, cerca di servire Jallow che, però, viene anticipato e l’azione sfuma.

Al quarto d’ora della ripresa secondo patatrack di giornata: rilancio dalla difesa leoncella, Piunti è in vantaggio su Papa ma si fa recuperare e superare e per il numero 9 è un gioco da ragazzi mettere dentro in pallonetto con Palanca avanzato. Zazzetta si gioca la carta Iovannisci e l’attaccante si fa vedere con un tiro improvviso che Anconetani riesce a ribattere con qualche difficoltà. Al 41′ il Grottammare la riapre: bellissima palla di Iovannisci per Jallow che insacca di testa da zero metri. I biancocelesti provano a crederci buttandosi oltre l’ostacolo ma il tempo è troppo poco e il risultato non cambierà più.


Condividi questo post: