Davanti rallentano tutte e la Samb si riprende il secondo posto


Chi guardava già con pessimismo al fatto che i rossoblù, dopo lo stop di Fano, fossero inciampati al quarto posto si dovrà già ricredere. Intanto perchè nel turno infrasettimanale, sul prato del Mancini, s’è fermata pure la sorprendente Reggiana. Con i granata (padroni di casa) il match è andato in archivio con un tutt’altro che noioso 0-0. Il Mestre di Zironelli, dopo la delusione di Ravenna, si rialza contro il Bassano con lo stesso risultato con cui al Riviera fece precipitare i rossoblù di Capuano in una specie di crisi esistenziale risolta dal ritiro di Cascia. Anche in testa il Padova rallenta, non che il pari rimediato con la Feralpisalò possa minimamente intaccare la corsa alla B, ma intanto anche i Leoni del Garda devono guardare le zone nobili sfuggire. Il SudTirol, prossimo avversario dei rossoblù al Druso, si sono sbarazzati del Teramo con un secco 1-0 portandosi così a quota 42, zitti zitti, a tre sole lunghezze dagli uomini di Capuano.

Redazione

LA CRONACA DI SAMB-VICENZA

CAPUANO: «LA SVOLTA CON I CAMBI»

FEDELI: «C’E’ SEMPRE DA TRIBOLARE»

Commenti
Condividi questo post: