Conson è una roccia, Esposito illumina e Bove cambia passo: ALBINOLEFFE-SAMB, LE PAGELLE


PEGORIN 7

Inizia con qualche presa un po’ così, ma col passare dei minuti acquisisce sicurezza e non commette errori. Anzi: è strepitoso quando in pieno recupero vola sul tiro in acrobazia di Agnello e ricaccia la palla dal sette.

CONSON 7

Insignito con i gradi di capitano, è il più sicuro dei tre centrali. Ad un passo dalla gloria quando a metà ripresa, quando una bella parabola aerea impatta sulla traversa. Roccia.

MICELI 6,5

«Non è carnevale», così Capuano gli “impedisce” di scendere in campo con la maschera nonostante una frattura al naso. Comunque positiva la prestazione del numero 6, che nelle uniche circostanze in cui perde Colombi è graziato dalla scarsa freddezza dello stesso.

PATTI 6,5

Primo tempo di sofferenza con l’Albinoleffe che sfonda spesso nella zona divisa tra lui e Tomi. Il centrale siciliano, però, è sempre bravo nelle chiusure e anche sui palloni alti non teme il confronto.

RAPISARDA 6,5

Vive un ottimo momento di forma e lo dimostra ogni volta che riesce ad arrivare sulla trequarti, dove si rivela la solita spina nel fianco per la difesa avversaria.

GELONESE 6

Dopo un primo tempo dignitoso (ma non eccelso come in altre circostanze) in fase di interdizione migliora il suo rendimento quando deve agire al fianco di Di Cecco.

BOVE 6,5

Senza Bacinovic su di lui gravano molte responsabilità in fase di costruzione. Nel primo tempo commette qualche errore di troppo, ma nella ripresa sale in cattedra con giocate di gran livello, compreso l’assist per Miracoli.

TOMI 6

Il suo sinistro è un’arma affilata nelle tante palle inattive conquistate dalla Samb, che però nel primo tempo soffre decisamente troppo sulla sua fascia per via dei numerosi cross di Gonzi. Più attento nella ripresa.

VALLOCCHIA 6

Parte in una insolita posizione, largo a destra nel tridente offensivo. Qualche spunto, ma non è pericoloso come al solito, così nel secondo tempo Capuano lo sostituisce con Di Cecco quando passa al 3-5-2.

MIRACOLI 7

Sfiora il gol con un’inzuccata nel primo tempo, ma la sua parabola sorvola di poco la traversa. Il lungo attaccante genovese, però, è caparbio e l’azione del gol ne è la dimostrazione: stacco in cielo per il primo tiro e tap-in. E sono 7.

VALENTE 5,5

Subito molto cercato dai compagni indirizza verso un diversi cross, che però difettano spesso in precisione. Penalizzato tatticamente quando si passa al 3-5-2, lascia il posto a Esposito.

DI CECCO 6,5

Pur sbagliando qualche tocco l’esperto centrocampista abruzzese risulta un’arma determinante sul piano tattico: col suo ingresso migliora il rendimento di tutti i singoli di centrocampo. E i risultati si vedono.

ESPOSITO 7,5

L’influenza gli ha fatto saltare quasi tutti gli allenamenti della settimana, ma dal suo ingresso in campo il potenziale offensivo della Samb è cresciuto in maniera esponenziale. Uno come lui la febbre la fa venire agli avversari.

MATTIA S.V.

Prende il posto di un infaticabile Rapisarda per garantire più copertura quando c’è da difendere il vantaggio.

CEKA S.V.

Protagonista soltanto nei concitati minuti di recupero.

Condividi questo post: