Carlo Cipolloni: «Agraria, la forza è il gruppo, vogliamo una grande stagione»


Fiducia e spensieratezza: è questo il motto in casa Agraria per questa stagione, stando alle parole di Carlo Cipolloni, dirigente del club. Un gruppo giovane con un allenatore esperto e responsabile sono la base su cui i viola vogliono costruire un campionato tranquillo.

Carlo, stagione iniziata da poco. Come vede la squadra quest’anno?

“La vedo bene: è il terzo anno del nostro progetto, che punta su ragazzi giovani con grande spirito e voglia di fare. Abbiamo mantenuto lo stesso gruppo, con qualche new entry che può dare una mano importante, e speriamo di fare un campionato dignitoso costruendo una salvezza tranquilla.”


Qual è la forza del vostro gruppo?

“La nostra forza è proprio il gruppo. Questi giocatori sanno che per raggiungere gli obiettivi devono giocare ogni minuto al cento per cento, c’è grande unione e coesione nello spogliatoio, unita a quella sfrontatezza tipica dei giovani che rende tutto più piacevole. Lo scorso anno infatti abbiamo perso punti contro squadre sulla carta pari o inferiori, mentre le grandi ne hanno persi molti contro di noi, a testimonianza del fatto che possiamo mettere in difficoltà chiunque.”

In tale contesto, quanto è importante la figura dell’allenatore?

“Molto: il nostro allenatore è un riferimento fondamentale, ha molta esperienza e conosce bene queste categorie. Sa essere severo con i ragazzi quando ce n’è bisogno, e mantiene tutti sempre sul pezzo. Una figura di responsabilità come lui del resto è imprescindibile, e con lui alla guida anche quest’anno vogliamo far bene e centrare gli obiettivi.”

Gian Marco Calvaresi


Condividi questo post: