Capuano l’ha ridetto: «Samb, voglio in campo 11 scrofe. Il Bassano? È un leone che sanguna»


Lo zoo di Capuano. L’allenatore nato a Salerno è noto per le metafore tra calcio e zoofilia e nel corso del suo intervento di mercoledì sera sulle frequenze di Vera Tv non si è smentito. Parlando del prossimo avversario della sua Samb ha detto: «Domenica si giocherà contro una squadra forte, ferita perché arriva qui dopo quattro sconfitte, ma assatanata. Il Bassano è come un leone ferito, che non è ancora morto: sanguina ma non molla e per questo forse è ancora più pericoloso». Che animale invece vorrebbe che fosse la sua Samb? «Un animale aggressivo, feroce: voglio che in campo scendano undici scrofe, perché quella che voglio è una squadra aggressiva e che non tiri mai indietro la gamba. Una squadra che rappresenti il suo popolo in campo».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: