Capuano durissimo con Di Massimo: «Scelte egoiste. Si gioca per la squadra»


«L’egoismo dimostrato in alcune circostanze da qualcuno mi sconvolge». Le parole pronunciate da Ezio Capuano in sala stampa dopo una partita sono spesso forti, ma raramente casuali. Potrebbero avere conseguenze, infatti, quelle che il tecnico ha detto dopo la partita con la Reggiana, riferendosi ad un giocatore in particolare: Alessio Di Massimo. «Sono arrabbiato per alcune scelte di egoismo commesse dai nostri giocatori, chi l’ha fatto pagherà: si gioca per la squadra non per se stessi». Davanti ai giornalisti della carta stampata il tecnico di Pescopagano ha parlato così, non nascondendo la sua delusione per scelte sbagliate effettuate da qualche atleta. Al microfono di Sandro Benigni per Radio Azzurra, però, ha fatto capire chi fosse il giocatore in questione: il numero 7, che da subentrato non è riuscito ad incidere sulla partita. Capuano si sarebbe arrabbiato non per errori tecnici commessi dal ragazzo, ma per interpretazioni tattiche sbagliate: in un’azione offensiva, infatti, Di Massimo avrebbe preferito la soluzione personale piuttosto che attuare uno schema preparato in allenamento, allargando palla verso Rapisarda per allentare la difesa della Reggiana. Da qui le infuocate parole del dopo-gara del suo allenatore. Da vedere, ora, se e quanto costerà – in termini di minutaggio – a Di Massimo questo episodio.

Redazione

LA CRONACA DI SAMB-REGGIANA

FEDELI: «SE NON VINCIAMO IN CASA…»

CAPUANO: «EPISODI? FORSE DIAMO FASTIDIO»

Condividi questo post: