Contratto annuale per Capuano. Andrea Fedeli: «Con lui non contano i curriculum»


«Abbiamo provato subito a voltare pagina, con la speranza di dare una scossa a questo campionato».

L’amarezza è alle spalle ed il primo giorno dell’era Capuano (anche se non il tesseramento non è ancora ufficiale) viene commentato così da Andrea Fedeli:

«Penso che il mister possa essere l’uomo giusto per trasmettere grinta e cattiveria alla squadra: caratteristiche che a fino ad ora sono mancate decisamente».

Prima dell’esordio sulla panchina rossoblù il tecnico salernitano avrà pochissimo tempo a disposizione: domenica pomeriggio si va a Ravenna.

«Il tempo è poco, ma il mister ha già avuto modo di dare un’infarinata ai ragazzi – continua l’a.d. della Samb –. Capuano vuole la squadra a disposizione il più possibile, perché vuole subito far vedere qualcosa in più rispetto alle ultime partite, anche perché se siamo ancora quelli che hanno affrontato il Sudtirol è meglio che a Ravenna non ci andiamo per nulla».

Logico aspettarsi un cambio di registro anche nella gestione dello spogliatoio:

«So che il mister non è il tipo che guarda in faccia a curriculum e cognomi, quindi con lui chi non rende sa di essere fuori».

Chiosa sul tipo di accordo che verrà ratificato nelle prossime ore, non appena il tecnico otterrà una deroga dal Settore Tecnico della FIGC:

«Il contratto sarà fino al termine della stagione, senza opzioni né clausole».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: