Bove in mediana? Rimandato, non bocciato. Magi: «Deve ancora lavorare molto»


Nel match visto al Riviera delle Palme, dove la Samb ha ceduto il passo al Renate di mister Brevi, molte valutazioni in pagella sono andate ben al di sotto della sufficienza. Tra queste c’è quella di Gabriele Bove. L’ex Juventus Primavera ha dovuto gestire le geometrie della squadra ma tra Gelonese e Signori non ha fatto vedere grandi spunti, soffrendo molto anche il dinamismo della mediana avversaria. Nel dopo partita Beppe Magi non ha salvato nessuno dei suoi, mettendosi comunque a parafulmine per tutte le critiche, anche quelle rivolte ad un giovane che ha comunque grandi margini di crescita:

«Sappiamo che per fare quel ruolo deve lavorare ancora molto, ma avremmo dovuto avere anche maggior fluidità nel reparto avanzato dove invece abbiamo vissuto solo di folate e non di gioco corale. Bocciare Bove mi sembra però eccessivo: ha avuto la possibilità di giocare play e guidare questa squadra ma ha avuto delle difficoltà, questo è stato evidente. Devo prenderne atto ed essere bravo per cercare di aiutarlo».

CHE BRUTTO ESORDIO, SAMB-RENATE 0-2. LA CRONACA

MAGI: «COL PRESIDENTE CONFRONTO COSTRUTTIVO»

FEDELI: «HANNO MANCATO DI RISPETTO ALLA CITTÀ»

FEDELI TIENE A RAPPORTO ALLENATORE E GIOCATORI


Condividi questo post: