Atletico Centobuchi, Ricciotti: «Abbiamo dimostrato che ce la possiamo battere con tutti»



L’Atletico Centobuchi non è andato oltre il pareggio contro il Loreto al termine di una partita che avrebbe potuto vincere. Il tecnico Roberto Ricciotti è dispiaciuto per non aver portato a casa l’intera posta in palio: «Il rammarico è molto grosso perché la squadra si è espressa molto bene mettendo sia qualità che quantità e meritava sicuramente la vittoria. Purtroppo paghiamo caro ogni minima disattenzione;: il Loreto ha Garbuglia davanti che se gli lasci una palla e ti castiga ci può anche stare.

Magari un pò piu di precisione sottoporta poteva far sì di realizzare il secondo gol per vincerla però la squadra si sta esprimendo a questi livelli ormai da qualche gara e se rimane convinta delle proprie potenzialità il risultato della salvezza può essere alla portata».

Ha messo in campo una formazione un pò diversa rispetto al solito con Coccia in difesa e Carminucci a centrocampo
«Coccia difensore centrale ci dà esperienza e solidità mentale e ne beneficia tutta la squadra. Potrebbe essere una soluzione anche se da valutare anche perché torna da un grave infortunio e comunque non è un difensore centrale».

E poi uno sguardo al futuro: «Se i ragazzi fanno quello che sanno fare ce la possiamo battere con tutti, lo abbiamo dimostrato in più di una occasione. Loro si stanno impegnando a fondo e stanno dando il massimo. Manca quel pizzico di fortuna che non ci accompagna ormai da tanto tempo, speriamo che la ruota giri prima o poi».


Condividi questo post: