Atletico Centobuchi-Civitanovese 1-0, decide Porfiri all’ultimo respiro


ATLETICO CENTOBUCHI-CIVITANOVESE 1-0
ATLETICO CENTOBUCHI: Spinelli, Oddi, Piunti, Ciabattoni (43’st Felicioni), Carminucci, Porfiri, Picciola (31’st Diop), Calvaresi, Ndiour Papa, Aloisi, (18’st Diarra) Liberati (18’st Esposito). A disp. Di Lorenzo, Olivieri, Pesce, Speca, Marucci. All. Grillo.
CIVITANOVESE: Testa, Marino, Lorite (1’st Ribichini), 4 Gasparotto (14’st Garcia), Carafa, Corso, Stefanelli, Catinari (1’ st Langhi), Asier, Compierchio, Vecchiarello. A disp. Lorenzetti, Filippini, Dutto, Linian, Giri, Salvati. All. De Filippis.
ARBITRO: Eremitaggio di Ancona
RETE: 49’st Porfiri
NOTE. Spettatori: 200 circa; ammoniti: Calvaresi, Piunti, Catinari, Langhi, Comperchio, Corso, Diop, Spinelli; angoli: 2-10; recupero: 3’+6’.

L’Atletico Centobuchi fa festa battendo in pieno recupero la Civitanovese con un gol di Federico Porfiri e mantiene la testa della classifica. Il colpo risolutore è arrivato quando ormai il pareggio sembrava scritto e forse sarebbe stato il risultato più giusto visto l’andamento della partita. Primo tempo meglio i padroni di casa che si vedono già al 5′ con Picciola ma per Testa è tutto facile. Rispondono gli ospiti al 16′ con Calvaresi che si fa sfilare palla da Comperchio che tira ma Spinelli è sicuro.


Al 22′ ci prova per i rossoblu Lorite per due volte ma il portiere di casa non si scompone. Al 24′ la più grande occasione per i biancocelesti del primo tempo: Papa Ndiour apre per Liberati che solo davanti a Testa ci prova in diagonale col pallone che fa la barba al palo. Al 40′ ci prova Asier in rovesciata ma il pallone trova la deviazione di un difensore. Prima del duplice fischio Picciola ha un’altra occasione ma la sua girata è facile per Testa.

Nella ripresa rientra una Civitanovese più convinta con De Filippis che inserisce tutte le sue bocche da fuoco. Al 7′ Comperchio gira di prima intenzione ma la difesa respinge poi è Gasparotto a sparare alto. Al 16′ grande azione di Ciabattoni che salta due uomini e tira sul primo palo ma la sfera finisce sull’esterno della rete. Al 29′ i rossoblu sprecano una occasione gigantesca con Garcia che si ritrova il pallone in area piccola dopo un liscio della difesa e batte incredibilmente sul fondo. Quando tutto sembrava presagire ad uno 0-0 già scritto, arriva il colpo risolutore: corre il 4′ minuto di recupero quando Diarra batte una punizione sul lato destro dell’area, la palla è ribattuta proprio sui piedi del numero 19 che rimette verso il secondo palo dove arriva Porfiri che come un rapace infila in area piccola. E’ l’apoteosi per il piccolo Atletico Centobuchi e lo sconforto per la grande Civitanovese.


Condividi questo post: