Andrea Fedeli guarda avanti: «Le prossime tre partite ci diranno chi siamo»


L’amministratore delegato rossoblù volta pagina dopo il ko nel recupero di Fermo: «Ad inizio stagione avrei messo la firma per avere nove punti dopo quattro partite»…

«Le prossime tre partite diranno molto sulle nostre possibilità e ci faranno capire se la sconfitta di Fermo sia stata un episodio oppure un campanello d'allarme». Parla così Andrea Fedeli al Corriere Adriatico. «Quella di Fermo non è stata una serata positiva: abbiamo sbagliato approccio ed il gol del 2-0 è stato il segnale di una squadra non concentrata. Adesso ci saspetta un trittico di partite molto importanti. Ad inizio stagione avrei messo la firma per avere nove punti dopo quattro giornate». Ora, però, obiettivo puntato sul Padova: «Per noi è più facile giocare contro squadre che vogliono fare la partita come quella veneta piuttosto che contro quelle che ci aggrediscono e non ci fanno giocare coe vogliamo».

Redazione

Commenti
Condividi questo post: