Reggiana addio? Serve un miracolo per evitare l’esclusione dalla Serie C


Il boss americano Mike Piazza ha tirato i remi in barca: ha iscritto la squadra, su pressione esterna, lasciando vacante tutto ciò che riguarda l’amministrazione sportiva ed economica del club (LEGGI QUI). Parafrasando Ivan Graziani, nel titolo, si legge “Reggiana addio” e il rischio che il granata sparisca dal calcio professionistico sembra, ora più che mai, realtà.

Saranno fondamentali i prossimi due giorni: il 12 luglio, deadline per la presentazione dell’iscrizione al prossimo campionato di Serie C, è vicino. Se, condizionale d’obbligo, si partirà, sarà già con una zavorra di 6 punti di penalizzazione. La proprietà ha pagato gli stipendi di maggio, 250mila euro. Mancano la fideiussione (350mila euro) e i contributi da versare alla Lega (750mila euro). Servirebbe un miracolo per salvare il calcio, in quel di Reggio.