Vincere per iniziare la fuga, Cosimi resta fuori


Con una vittoria contro il Giulianova la Samb potrebbe distanziare le dirette rivali per la promozione. Quasi tutti a disposizione di Palladini, che potrebbe confermare in blocco l’undici di Isernia…

CHE OPPORTUNITA' – La prima contro l'ultima, il miglior attacco contro la peggior difesa: è questo Samb-Giulianova. Un match che i rossoblù hanno l'obbligo di non prendere sottogamba, ma che potrebbe già rappresentare un o snodo importante per la stagione in corso. Una vittoria contro i giuliesi, infatti, permetterebbe alla squadra di Palaldini di allungare sicuramente in classifica, distanziando almeno una tra San Nicolò e Fano (che si affrontano al «Bonolis»). Da non dimenticare che in un altro scontro d'alta classifica si scontrano anche Matelica e Chieti. La capolista, che da due turni non vince in casa, ha l'opportunità più ghiotta per tornare alla vittoria al Riviera: la squadra di «Tatì» Giorgini, infatti, arriverà con molti Juniores ed è alle prese con problemi societari molto seri.

COSIMI OUT – Palladini, dal canto suo, avrà quasi tutti a disposizione: unico assente il portiere Cosimi, che deve ancora riprendersi da una borsite. Probabile che venga confermato in blocco l'undici che domenica scorsa ha battuto l'Isernia, anche perché in Coppa Italia le cosiddette seconde linee non hanno di certo convinto. Possibile, dunque, che venga concessa un'altra chance a Bonvissuto, che ad oggi sembra il primo nome nella lista dei “partenti” in vista del mercato dicembrino.

PROBABILE FORMAZIONE

SAMB (4-3-3): Pegorin ('96); Tagliaferri ('97), Salvatori, Conson, Montesi ('96); Trofo ('95), Barone, Sabatino; Palumbo, Bonvissuto, Titone.

Daniele Bollettini

Condividi questo post: