Vicenza, si resta in attesa degli stipendi. Domani ultimo giorno utile


“Se ci forssero novità ce le avrebbero comunicate”. Moreno Zocchi, direttore sportivo del Vicenza, lascia trasparire grande pessismo in merito alla vicenda che coinvolge il club. L’attesa, di fatto, sta per finire. Domani, 10 gennaio, è il giorno della deadline. In soldoni (e proprio quelli sono il problema): se non dovessero arrivare i bonifici con il pagamento degli stipendi i giocatori del club biancorosso sarebbero svincolati da ufficio. Non solo. Il club del presidente Sanfilippo, nel pomeriggio di sabato, dovrebbe scendere in campo per giocarsi la Coppa Italia contro il Padova. Se fino a ieri i calciatori avevano garantito che, stipendi pagati o meno, avrebbero onorato l’impegno, fonti vicine all’AIC confermano che difficilmente la prima squadra biancorossa giocherà all’Euganeo. Si sta pensando alla formazione Berretti, ma anche quella sembra una ipotesi piuttosto remota. Semplicemente se entro domani non dovessero arrivare i pagamenti attesi una squadra con alle spalle 115 anni di storia rischierebbe di scomparire con ripercussioni ancora da valutare sul campionato in corso.

Condividi questo post: