Vicenza, parla Colella: «Samb attenta, sarà una partita a scacchi»


Non solo Roselli (QUI LE SUE PAROLE), è tempo di conferenza pre-partita anche per mister Giovanni Colella. Il tecnico del Vicenza, partendo dalla sfida persa a Imola, guarda al prossimo impegno contro la Samb di Roselli. Non si fida del collega e delle sorprese che l’undici rossoblù potrebbe riservare nel catino del Menti:

«Anche dalla partita contro l’Imolese abbiamo tirato fuori qualcosa di positivo, ma sappiamo di dover ancora crescere. Per domani Solerio è a posto e sarà convocato, probabile che parta titolare perché Stefanin ha accusato un piccolo fastidio a fine allenamento, ieri. Razzitti è stato convocato e abbiamo tutti disponibili a centrocampo, ma voglio vedere la Samb cosa farà perché Roselli è uno esperto di quelli che fanno i giochini delle tre carte. Non hanno un modulo consolidato e sono ancora alla ricerca di un assetto tattico. La Samb è una buona squadra che non era certo partita per fare il campionato che sta facendo, ma sono in un momento dove in trasferta non vorranno perdere. Faranno una partita molto attenta, ma che non vuol dire rinunciataria. Per questo mi riservo di decidere qualcosa alla fine perché sarà una partita a scacchi. Il rientro di Arma è importante, paradossalmente, anche per la nostra fase difensiva perché ha capacità di tenere il pallone permettendoci anche di coprire meglio. I nostri giocatori si sono abituati al Menti che è uno stadio dove se due minuti prima stavi giocando a briscola entri subito in clima partita. Questo è un aspetto fondamentale in un campionato “di mezzo” come quello di Serie C. La preparazione mentale è fondamentale ed è un importante fattore di crescita. Qui è tutto facile perché ci sono 10mila persone che ti applaudono appena entri in campo per il riscaldamento ed è più facile. Sono curioso di vedere cosa succederà».


Condividi questo post: